Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Avvisi

 

Avvisi

news

  

In ricordo di Ennio Morricone
(8 luglio 2020)

eco2jsvx0aqvcyq

Ricordiamo con commozione il Maestro Ennio Morricone, autore di celebri colonne sonore dai temi e dalle sonorità inconfondibili. Rimarrà nella storia per la sua straordinaria abilità nel coniugare colto e popolare, pop e avanguardia, in una miscela solo sua e subito riconoscibile.

Nasce a Roma nel 1928. Inizia la sua carriera arrangiando grandi successi della musica pop italiana, ma è per le sue straordinarie colonne sonore che è divenuto famoso in tutto il mondo: gli spaghetti western e la lunga collaborazione con Sergio Leone, i film di grandi registi italiani e internazionali, innumerevoli serie televisive.

Ricordiamo in particolare la colonna sonora di Nuovo cinema Paradiso (1988), forse il lavoro del Maestro più amato e conosciuto in Giappone.

https://www.youtube.com/watch?v=xPnG9z8ab3s

 

Sue le musiche per il telefilm storico Musashi (2003) della rete giapponese NHK: è stato il primo compositore non giapponese chiamato a ricoprire un tale ruolo.

Qui il tema principale: https://www.youtube.com/watch?v=hfoO_F7M3sM

 

Sempre a dimostrazione della grande ammirazione che il popolo giapponese nutre per il Maestro, Il 29 novembre 2019 Morricone è stato insignito dell’onorificenza “Cavaliere di IV Classe dell'Ordine del Sol Levante”.

 

lontanodaisogni

 

 

 

 

 

 Per chi volesse approfondire la sua figura, segnaliamo che nella biblioteca dell’Istituto è disponibile il libro Lontano dai sogni (di Ennio Morricone e Antonio Monda, traduzione giapponese di Nakayama Etsuko, Kawade 2013, al momento non disponibile per la vendita), una panoramica sulla sua carriera artistica.

 

uminoue

 

 

 

Inoltre, dal 21 agosto sarà di nuovo al cinema in Giappone La leggenda del pianista sull’oceano nel montaggio originale del regista Giuseppe Tornatore, un altro dei capolavori di cui Morricone ha composto la colonna sonora.
Per ulteriori informazioni: https://www.iictokyo.com/blog/?p=12819

 

 

**************************************

 

Dichiarazione dei ministri della cultura UE sull’emergenza Covid-19
(12 maggio 2020)

A seguito della videoconferenza dell'8 aprile 2020 su come rispondere alla crisi umanitaria ed economica causata dall'epidemia di COVID-19, i ministri della cultura e dei media di Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Svezia hanno rilasciato una dichiarazione in cui ribadiscono l’impegno dell’Unione Europea a salvaguardare la cultura, riconosciuta come una risorsa chiave durante la ripresa ed essenziale per l’economia.

Si impegnano quindi ad agire e rispondere rapidamente e in modo flessibile agli sviluppi della crisi, varando una prima serie di misure nazionali ed europee come base per ulteriori azioni a sostegno della ripresa del settore.

Il comunicato integrale, in lingua inglese, è scaricabile a questo link.

 

***************************************

 

  • Informazioni utili / Emergenza terremoto.

Il Giappone, uno dei Paesi più sismici al mondo, si trova alla convergenza di quattro placche tettoniche (eurasiatica, nordamericana, filippina e pacifica). Un terremoto di alta intensità può avvenire in Giappone ovunque e in qualunque momento.

Ne consegue che è di fondamentale importanza essere ben preparati per affrontare al meglio questa evenienza.

Il Governo Metropolitano di Tokyo ha redatto un’utile guida in lingua inglese contenente informazioni pratiche per una migliore prevenzione e preparazione in caso di evento catastrofico (terremoti e/o altri cataclismi).

Si raccomanda a tutti i connazionali, residenti o anche solo temporaneamente in Giappone, di prenderne attenta visione.

Si prega di consultare il sito Internet del Governo Metropolitano di Tokyo e di scaricare la guida in lingua inglese (“Disaster Preparedness Tokyo”).

 

 


916