Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

SEIZA TO SEIGUN - COSTELLAZIONE & ASTERISMA

Data:

28/11/2014


SEIZA TO SEIGUN - COSTELLAZIONE & ASTERISMA

Spettacolo - concerto di Alessio Silvestrin

COSTELLAZIONE & ASTERISMA propone un percorso attraverso diverse epoche storiche, caratterizzate da espressioni estetiche di carattere esoterico e spirituale e unisce il linguaggio della musica e della danza alla proiezione di video e immagini. La dimensione multiforme del programma presenta diversi aspetti creativi di Alessio Silvestrin, interprete solista di questo spettacolo - concerto. 

 

Apre la serata l’esecuzione delle 14 Sonate sopra Ave maris stella di Gioanpietro del Buono (1641), accompagnata dalla proiezione di  cinquantasei disegni di A. Silvestrin.

Le 14 Sonate sopra Ave maris stella saranno suonate al clavicembalo italiano da Carlo Grimaldi, Messina 1697, costruito da Akihiko Yamanobe, Tokyo 2014.

 

Tierkreis - 12 Melodien der Sternzeichen ( Zodiaco - 12 melodie dei segni zodiacali) di Karlheinz Stockhausen,  è un ciclo di dodici melodie, una per ciascun segno dello zodiaco. Fu concepito in origine per carillons, mentre la versione di Alessio Silvestrin, eseguita nel video Seiza/Seiza 星座/正座Costellazione/Seduta, è trascritta per 2 toy piano e strumenti a percussione tradizionali giapponesi: quattro rin (鈴) ed un mokusho (木柾). La parola zodiaco, seiza, (星座) , ha un omofono che utilizza un kanji simile per indicare la posizione seduta tradizionale giapponese (正座). Nel video Seiza/Seiza 星座/正座 Costellazione/Seduta, coreografia e danza, trovano un nuovo trait d'union fra aspetti della cultura tradizionale giapponese e la musica di Stockhausen. 

 

Continuano in contrasto due estratti da Codex Faenza 117, un codice musicale manoscritto del XV secolo conservato con questo titolo alla Biblioteca Comunale di Faenza: In perial sedendo e Ave maris stella. Il primo trova modello vocale nel Madrigale Imperiale sedendo fra più stelle di Bartolino da Padova. L’autore della parafrasi dell’Inno Ave maris stella è ignoto. Lo stesso inno è ugualmente utilizzato in un’altra versione come cantus firmus nelle 14 Sonate sopra Ave maris stella di Gioanpietro del Buono.

 

Conclude il programma la prima esecuzione della composizione di A. Silvestrin 17 Haiku per clavicembalo e mokugyo. Questa composizione, della durata di cinque minuti circa, è ispirata alla forma poetica giapponese ed è composta sopra 3 suddivisioni di 17 dei 51 tasti del Virginale (4 piedi) di scuola fiamminga del XVII secolo, costruito da Bruno Zardini, Verona 1991.

 

PROGRAMMA

Gioanpietro del Buono (15?? - 16??) 14 Sonate sopra Ave maris stella 

Karlheinz Stockhausen (1928 - 2007) Tierkreis 

Codex Faenza 117 (XV secolo) In perial sedendo  Ave maris stella

Alessio Silvestrin (*1973) 17 Haiku

 

Clavicembalo, danza, disegni e video: Alessio silvestrin

Per informazioni rivolgersi a Istituto Italiano di Cultura Tel. 03-3264-6011(int.13, 29)  eventi.iictokyo@esteri.it

Per prenotare, inviare una mail con nome, cognome, n. di partecipanti e recapito telefonico all'indirizzo: eventi.iictokyo@esteri.it indicando in oggetto "Concerto del 28 novembre"

PROFILO Alessio Silvestrin si è diplomato all’Accademia di Danza Classica “Princesse Grace” di Monte Carlo e al “Rudra Béjart Ecole Atelier” di Losanna. Ha studiato pianoforte al Conservatorio di Musica “Arrigo Pedrollo” di Vicenza e clavicembalo all’Accademia di Musica “Prince Ranier III” di Monte Carlo. Sotto la guida del Maestro Francesco Valdambrini entra a far parte della nuova scuola di “Musica Tricordale” e le sue composizioni musicali sono state utilizzate in sintesi alle sue coreografie. Ha lavorato come danzatore, coreografo e compositore con il Béjart Ballet Lausanne e con il Ballet de l’Opéra National diretto da Yourgos Loukos. Entra al Frankfurt Ballet diretto da William Forsythe nel 1999 e da allora è spesso invitato come artista ospite assieme al gruppo “The Forsythe Company”, principalmente in Choreographic Objects di Willam Forsythe al 21_21 Design Sight di Tokyo, Weaner Center di Columbus, Beyeler Fondation di Basilea, Neues Museum di Weimar, Sadler Wells e Tate Modern di Londra. Dal 2003 è attivo in Giappone. I suoi lavori sono stati commissionati da Aichi Arts Center di Nagoya, YCAM Yamaguchi Center for Arts and Media, Noism 01 Ryutopia Arts Center di Niigata, New National Theater, Cerulean Tower Noh Theater e Studio Architanz di Tokyo, Biennale Danza di Venezia, São Paulo Conpanhia de Dança in Brasile e Link Dance Company di Perth, Australia.

Per ulteriori informazioni: http://www.alessiosilvestrin.com/

Informazioni

Data: Ven 28 Nov 2014


657