Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

SONATE BACH di fronte al dolore degli altri

Data:

04/12/2014


SONATE BACH di fronte al dolore degli altri

Nell'ambito della rassegna"Danza contemporanea italiana"

Lo spettacolo è composto da 11 coreografie legate a 11 date emblematiche, quelle di altrettanti avvenimenti tragici accaduti in conflitti bellici recenti: Sarajevo, Kigali in Rwanda, Srebrenica, Tel Aviv, Jenin, Baghdad, Istanbul, Beslan, Gaza, Bentalha, Kabul.  La musica di Bach, i movimenti dei danzatori e i riferimenti visivi alla grande arte italiana (Mantegna, Tiepolo, Pontormo ecc.) tentano di evocare, di fronte ai disastri della violenza umana, una bellezza impossibile, eppure folgorante. Una bellezza paradossale che è anche un atto di resistenza nei confronti del dolore e dell’orrore della guerra.

Per prenotare, inviare una mail con nome, cognome, n. di partecipanti e recapito telefonico all'indirizzo: eventi.iictokyo@esteri.it indicando in oggetto "Sonate Bach, 4 dicembre".Per informazioni telefonare allo 03-3264-6011 (int.13, 29).

Coreografia e regia Virgilio SieniInterpreti Giulia Mureddu, Sara Sguotti, Jari Boldrini, Nicola CisterninoMusica J.S. Bach Tre Sonate per viola e pianoforte (BWV 1027, 1028, 1029), eseguite dal vivo da Mari Fujino (pianoforte), Peter Krause (violoncello)Immagini video tratte da “I cani e i bambini di Sarajevo” (1994) di Adriano SofriLuci Fabio SajizCostumi Giulia Pecorari, Giulia BonaldiAllestimento Viviana RellaProduzione Daniela GiulianoOrganizzazione Elena De PascaleAmministrazione Rossella Nati

Virgilio SieniCoreografo e danzatore, è protagonista della danza contemporanea italiana a partire dai primi anni '80. Nato a Firenze, si è formato nella danza classica e contemporanea ad Amsterdam, New York e Tokyo; il suo percorso comprende inoltre studi di arti visive, architettura, arti marziali. Nel 1983 ha fondato la compagnia Parco Butterfly, divenuta poi Compagnia Virgilio Sieni, che collabora con realtà quali i Festival d’Avignon, Biennale de la Danse de Lyon, Charleroi Danse di Bruxelles e Thèâtre du Merlan Scène Nationale di Marsiglia, oltre che a tutte le principali realtà produttive italiane. Ha creato coreografie per il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro Comunale di Firenze - Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro San Carlo di Napoli, il Teatro Massimo di Palermo, Il Teatro dell’Opera di Roma. Hanno collaborato con lui artisti visivi, musicisti e compositori di rilievo internazionale quali Alexander Balanescu, Giorgio Battistelli, Ennio Morricone, Steve Lacy, Francesco Giomi/Tempo Reale, Evan Parker, Stefano Scodanibbio e, per i costumi, Miuccia Prada. La Compagnia ha ricevuto tre premi Ubu (2000, 2003 e 2011) e lo spettacolo Sonate Bach di fronte al dolore degli altri (2007) ha vinto il premio Danza&Danza come “migliore novità italiana dell'anno”. Compare inoltre nel libro di Marinella Guatterini L’ABC della danza, dedicato alle 16 coreografie più significative degli ultimi 100 anni. Nel 2011 Virgilio Sieni è stato insignito di tre prestigiosi riconoscimenti: il Premio Lo Straniero, diretto da Goffredo Fofi, il Premio della Critica 2011 promosso dall’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro ed il Premio UBU Speciale 2011. Dal 2003 Virgilio Sieni dirige a Firenze CANGO, uno spazio da lui ideato ed attrezzato per le pratiche del corpo, l’ospitalità di artisti, la ricerca sui linguaggi contemporanei dell’arte. Nel 2007 ha fondato l’Accademia sull’arte del gesto. Cura una Collana Editoriale dal titolo Il Gesto in collaborazione con la casa editrice Maschietto Editore di Firenze. Nel  2013 Virgilio Sieni è stato insignito del titolo di: Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal Ministro della cultura francese Aurelie Filippetti. Dal 2013 è direttore della Biennale di Venezia Settore Danza.

Informazioni

Data: Gio 4 Dic 2014


661