Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L’essere non visibile – Il non fare niente

Data:

28/03/2015


L’essere non visibile – Il non fare niente

Incontro dibattito fra lo scultore Hidetoshi Nagasawa, l'architetto Hiroyuki Shirai e il critico Giacomo Zaza

Tra breve una importante opera di Hidetoshi Nagasawa, scultore giapponese attivo da circa 50 anni in Italia, sarà installata nel quartiere di Kanda Nishikicho, nel Comune di Chiyoda a Tokyo. In vista di questo evento il maestro Nagasawa incontrerà l’architetto Hiroyuki Shirai, responsabile del progetto Terrace Square e Giacomo Zaza, critico d’arte, per parlare della sua attività, delle sue opere e del legame fra l’opera d’arte e lo spazio in cui viene installata.

Con traduzione simultanea italiano – giapponese.

Prima parte – Nagasawa Hidetoshi  e Shirai Hiroyuki L’opera di Nagasawa nel progetto Terrace Square.

Seconda parte  – Nagasawa Hidetoshi  e Giacomo Zaza La mostra organizzata nel 2013 presso il Centro per l’arte contemporanea Torrione Passari di Molfetta.

Per informazioni rivolgersi a Istituto Italiano di Cultura Tel. 03-3264-6011(int.13, 29) eventi.iictokyo@esteri.it Per prenotare inviare una mail con nome, cognome, n. di partecipanti e recapito telefonico all'indirizzo: eventi.iictokyo@esteri.it  indicando in oggetto “Conferenza del 28 marzo”

Hidetoshi Nagasawa

Hidetoshi Nagasawa (30 ottobre 1940) è uno scultore giapponese nato in Cina, nella attuale provincia di Jilin. Le sue opere sono state esposte presso mostre considerate fra le più importanti del panorama internazionale, quali la Biennale di Venezia, Documenta (Kassel, Germania) ed altre.

Nagasawa vive e opera in Italia, dove è arrivato nel 1967, dopo un lungo viaggio attraverso il continente asiatico e l’Europa.

E` uno degli scultori giapponesi più noti e apprezzati nel mondo.

Hiroyuki Shirai

Nato nel 1963 nella provincia di Kagawa.

Dopo il dottorato conseguito nel 1989 presso l’Università di Kobe lavora per la ditta di costruzioni Nikken Sekkei seguendo vari e importanti progetti, l’ultimo dei quali è, in ordine di tempo, Terrace Square a Kanda Nishikicho.

 

Giacomo Zaza

Nato a Terlizzi nel 1978. Vive e lavora a Berlino e Roma. Critico d'arte e curatore indipendente, curatore fra gli altri del Padiglione del Principato di Monaco alla 53a Esposizione Internazionale d'Arte La Biennale di Venezia e nel 2013 del Padiglione della Repubblica di Cuba alla 55a Esposizione Internazionale d'Arte La Biennale di Venezia .

Ideatore di una attività espositiva internazionale presso il Torrione Passari di Molfetta sostenuta da Regione Puglia, Città di Molfetta e Provincia di Bari.

 

 

Informazioni

Data: Sab 28 Mar 2015


676