Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Proiezione cinematografica "Il cielo cade"

Data:

26/02/2019


Proiezione cinematografica

Ciclo di proiezioni cinematografiche per il Giorno della Memoria

Il “Giorno della Memoria” è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell'Olocausto. È stato così designato dalla risoluzione 60/7 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, durante la 42ª riunione plenaria.

Si è stabilito di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell'Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. La scoperta di Auschwitz e le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono compiutamente per la prima volta al mondo l'orrore del genocidio nazifascista.

Ma già prima, con la legge n. 211 del 20 luglio 2000, l’Italia aveva stabilito di celebrare tale data con “cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell'Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere”.

La lettrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, Prof. ssa Daniela De Palma, presenterà tre proiezioni cinematografiche appositamente selezionate per ricordare il “Giorno della Memoria”: La casa dei bambini; Il cielo cade; Sachsenhausen, le due facce di un campo.

Sottotitoli in lingua inglese.

 

FILM: Il cielo cade

26 febbraio 18:00

SINOSSI: Il film, tratto dal romanzo autobiografico della regista Lorenza Mazzetti pubblicato nel 1961, racconta la storia di due sorelle, Penny e Baby, rimaste orfane nel 1944 in seguito a un incidente d’auto in cui sono morti i genitori. Le due bambine vanno a vivere con lo zio Wilhelm, un intellettuale liberale tedesco-ebraico, e la moglie. I due zii cercheranno in ogni modo di dissuadere le due sorelle dall’interessarsi al Fascismo ma, quando dei soldati nazisti si insedieranno nella villa di famiglia e Penny e Baby diventeranno amiche di un generale nazista, la situazione si farà pericolosa, aggravata maggiormente dal fatto che Wilhelm si rifiuta di scappare in Svizzera.

REGIA: ANDREA FRAZZI, ANTONIO FRAZZI

ANNO: 2000

DURATA: 102 minuti

 

Per prenotare clicca QUI

Per informazioni rivolgersi a Istituto Italiano di Cultura, corsi.iictokyo@esteri.it

Informazioni

Data: Mar 26 Feb 2019

Orario: Dalle 18:00 alle 20:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura, Sala Puccini B1F

1202