Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Fabrizio Sotti Organ Trio in concerto

Data:

14/03/2019


Fabrizio Sotti Organ Trio in concerto

Il Fabrizio Sotti Organ Trio è un vivace ed energico gruppo musicale composto da tre talenti: il leader italiano Fabrizio Sotti alla chitarra e i maestri americani Victor Jones alle percussioni e Brian Charette all’organo Hammond. I tre musicisti propongono, reinterpretandoli, classici del Jazz e composizioni originali di Sotti tratte dall’album Inner Dance dell’Organ Trio, un lavoro che ha attirato su di sé l’interesse della stampa e della critica:
“Con un’abbondanza di tagli contagiosi e di agganci orecchiabili, Inner Dance dimostra di essere un lavoro comunicativo, con Sotti che si afferma come un chitarrista da non sottovalutare”. – John Barron, All About Jazz. Si tratta dunque di un’occasione unica per immergersi nei ritmi euforici della musica Jazz americana, con una collaborazione inedita fra Italia e USA.

Per informazioni rivolgersi a Istituto Italiano di Cultura eventi.iictokyo@esteri.it 
A breve sarà possibile prenotare.

Fabrizio Sotti, chitarrista e compositore, nasce ad Abano Terme (Padova) nel 1975. A 25 anni si trasferisce a New York, dove comincia a studiare con il chitarrista Joe Diorio e a lavorare con musicisti quali Randy Brecker (tromba), John Patitucci (basso) e Al Foster (batteria) che sono apparsi con Fabrizio all’uscita del suo primo album This World Upside Down nel 1999. Nel corso degli anni Fabrizio Sotti si è imposto nella scena jazz di NY collaborando con musicisti del calibro di Cassandra Wilson, il sassofonista George Coleman, il trombettista Roy Hargrove, la cantante cilena Claudia Acuña, il percussionista Mino Cinelu.
Oltre al jazz Fabrizio Sotti è attivamente coinvolto anche nella scena del Pop, dell’R&B, dell’hip-hop e della musica internazionale, avendo lavorato con Jennifer Lopez, Ariana Grande, Mr. Paradise, U2, Shaggy, IceT, Zucchero, Dead Prez, Q Tip, Tupac, solo per citarne alcuni. Nel 2017 ha pubblicato l’album Forty con Peter Slavov e Francisco Mela.

Victor Jones (batterista) nasce a Newark (NJ, USA) nel 1954. Tra il 1978 e il 1994 si esibisce con Stan Getz, registra brani con James Moody, Stanley Turrentine, Michael Petrucciani, Dizzy Gillespie e Chaka Khan, e nel 1995 insieme alla sua R&B Bop band pubblica il suo primo CD intitolato Victor Jones (New Frontiers Records), subito seguito da New Vue (Jeva Audio Label) nello stesso anno. Fino al 2010 ha partecipato alla registrazione di più di 100 dischi con i più grandi musicisti jazz degli Stati Uniti e anche con il gruppo coreano Second Moon, con il quale ha vinto il Best Record of the Year. Nel 2009 è il primo batterista nero americano a suonare in Rwanda con il suo trio Orchestrio pubblicando il CD Time for Class. Ha lavorato fino al 2017 con Michael Wolf e Papo Vasquez.

Brian Charette (organista Hammond) nasce a Meriden (USA) nel 1972. Frequenta il College of Music di Berklee e l’Università del Connecticut dove ottiene una laurea (B.A.) in Fine Arts. Dal 1990 si è esibito accanto ad importanti artisti tra cui Joni Mitchell, Chaka Kahn, Lou Donaldson, Michael McDonald, George Coleman e molti altri, e ha registrato brani con i suoi gruppi in tutto il mondo collaborando con musicisti come Jaimo, Vinnie Colaiuta, John Patitucci, Morgan James e Laura Branigan. Dal 2002 ha pubblicato sedici dischi come leader, collaborando con diverse case discografiche come la SteepleChase e la Posi-Tone Records.

Informazioni

Data: Gio 14 Mar 2019

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : イタリア文化会館

In collaborazione con : New Age Productions/SUONI ITALIANI

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, Auditorium Umberto Agnelli

1204