Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

“L’essenziale”. Il teatro in un gesto

Data:

28/09/2020


“L’essenziale”. Il teatro in un gesto

Posso prendere un qualsiasi spazio vuoto e chiamarlo palcoscenico spoglio. Un uomo attraversa questo spazio vuoto mentre qualcun altro lo guarda, e questo è tutto ciò di cui ho bisogno perché si inizi un atto teatrale.

I can take any empty space and call it a bare stage. A man walks across this empty space, whilst someone else is watching him, and this is all that is needed for an act of theatre to be engaged.

Peter Brook, Lo spazio vuoto

Programma

19:00 - 19:05
Introduzione

19:05 - 19:30
Gli autori Paolo Arlenghi, Matteo Cionini, Jacopo Tealdi e Mara Scagli si collegano via ZOOM dal prestigioso Circolo dei Lettori di Torino per un incontro con traduzione simultanea moderato da Hosokawa Hiromi, artista e insegnante di mimo.

19:30 - 19:50
Visione dello spettacolo L'essenziale sul canale YouTube dell’Istituto.

19:50 - 20:00
Gli autori rispondono in diretta alle domande del pubblico.
Saluto conclusivo.

Link per accedere alla conferenza via ZOOM:
https://us02web.zoom.us/j/85433821114

Per un breve tutorial sull’uso di ZOOM cliccare QUI.

 

L'essenziale. Il teatro in un gesto 

 Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello, con Matteo Cionini
In questa riduzione multimediale abbiamo indagato il tema centrale del romanzo di Pirandello: la disgregazione dell’io, la moltitudine di maschere che indossiamo ogni giorno, la crisi dell’identità personale.

 La traviata di Giuseppe Verdi, con Jacopo Tealdi
Una storia di amore, separazione, morte. Dinamiche umane universali che vengono raccontate in una performance realizzata unicamente con le mani, una forma d’arte originale sviluppata da Jacopo Tealdi.

 La locandiera di Carlo Goldoni, con Mara Scagli
Attrazione e repulsione, desiderio e rifiuto sono ciò che muove tutti noi, le grandi pulsioni primordiali che ci portano ad incontrarci o scontrarci, amarci o combattere. In questa sintesi le molteplici pulsioni che muovono la protagonista e i suoi molti ammiratori sono riassunte in un unico, semplice e potente gesto. Il frutto di un profondo lavoro di ricerca sulla relazione tra attori condensato nelle azioni di una sola attrice.

Lo spettacolo è stato ideato da Matteo Cionini e diretto da Paolo Arlenghi.
Interpreti: Matteo Cionini, Jacopo Tealdi, Mara Scagli

 

Cosa c’è di universale in quello che facciamo, in quello che raccontiamo?
Qual è il gesto irrinunciabile, la radice, l’essenza di un’opera che ne possa svelare la natura profonda?
Abbiamo scelto alcune tra le opere teatrali e letterarie più importanti della tradizione culturale italiana e ne abbiamo indagato l’essenza; le abbiamo spogliate, abbiamo scavato a fondo e abbiamo guardato emergere un gesto, un’immagine, un tema o una dinamica umana universale.
Infine abbiamo dato forma a quell’essenza.
Un’operazione di ricerca e sintesi creativa tra teatro e cinema.
Un omaggio all’Italia e alla sua infinita tradizione culturale.

                                                                                                                                                       Messaggio degli autori

 

Informazioni

Data: Lun 28 Set 2020

Orario: Dalle 19:00 alle 20:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, Pindarica T

In collaborazione con : Teatro Blu, Atelier Teatro Fisico

Ingresso : Libero


1337