Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ascoltare Dante, lasciarsi ispirare da Dante - Serata con Shimada Masahiko

Data:

19/10/2021


Ascoltare Dante, lasciarsi ispirare da Dante - Serata con Shimada Masahiko

Nell’ambito delle attività in programma in occasione del 700º anniversario della scomparsa del Poeta e della Settimana della lingua italiana nel mondo l’Istituto organizza due serate dedicate a Dante. Dopo una prolusione del Prof. Fujitani e la proiezione della lettura di un canto da parte dell’attrice Elena Bucci, si parlerà di Dante e della sua attualità con due scrittori giapponesi.

Ospite di questa prima serata è Shimada Masahiko.

Programma (18.30 – 20.30)

Fujitani Michio: Il quinto canto dell’Inferno
Inferno, Canto V - legge Elena Bucci (registrazione)
Shimada Masahiko: L’ascesa in montagna e la conversione
Q&A

Tranne la lettura di Elena Bucci la serata si svolge in lingua giapponese. È prevista la traduzione simultanea in italiano solo per il pubblico in sala.
Per prenotare cliccare QUI.

Per informazioni scrivere a eventi.iictokyo@esteri.it

N.B. A causa delle misure restrittive volte a contrastare la diffusione del contagio da Covid-19, l'ingresso potrebbe essere contingentato. Si prega di collaborare al rilevamento della temperatura corporea, alla disinfezione delle mani, di indossare sempre la mascherina e di rispettare sempre una distanza interpersonale di almeno un metro.

Tutti coloro che accusano sintomi riconducibili anche solo ad un semplice raffreddore o influenza sono pregati di cancellare la prenotazione. Alle persone a cui verrà rilevata una temperatura superiore a 37,5 gradi non sarà consentito l'ingresso.

 

Shimada Masahiko
Nato a Tokyo nel 1961, si laurea presso la Tokyo University of Foreign Studies in lingua e letteratura russa. Fin dal periodo in cui è studente universitario scrive e pubblica numerosi romanzi, il primo dei quali si intitola Divertimento per gentiluomini di sinistra (1983), ma la sua produzione include storie brevi, opere teatrali e saggi. Nel 1984 vince il Premio letterario Noma per scrittori emergenti con Musica per il regno del sonnambulismo.
Nel 1989 pubblica Messaggero di sogni, al ritorno da un periodo trascorso a New York in qualità di visiting professor alla Columbia Univers. Questo è forse il romanzo che meglio racchiude i temi principali delle sue opere: ribellione, identità e marginalità.

Elena Bucci
Attrice, drammaturga e regista teatrale, ha fondato con Marco Sgrosso la compagnia teatrale Le belle bandiere, con la quale produce, dirige e interpreta una varietà infinita di testi, anche suoi, che spaziano dai classici fino al contemporaneo.
Fra i riconoscimenti ricevuti il Premio UBU 2000 come migliore attrice non protagonista, il Premio Eleonora Duse nel 2016, il Premio Ubu 2016 come migliore attrice.

Fujitani Michio
Nato nel 1958 a Hiroshima, si laurea in lingua e letteratura francese presso l’Università Keio, ottiene il Master all’Univerità di Tsukuba per poi studiare presso l’Università di Firenze.
Attualmente è docente dell’Università Keio ed è specializzato in letteratura classica e Dante.

Informazioni

Data: Mar 19 Ott 2021

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Tokyo

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, Auditorium Umberto Agnelli

1393