Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Life is rice – Manifesto della presenza italiana in Giappone

BANNER_RICE_20240222

La mostra è dedicata ai numerosissimi italiani che si sono stabiliti in Giappone nell’arco degli anni lasciando una traccia più o meno profonda della propria presenza.
L’installazione presenta una selezione dei personaggi più rappresentativi della comunità italiana e le loro attività, dal ricercatore al contadino, dal diplomatico al pilota.
Cristina Morini Sumi (Presidente COMITES Tokyo Fuji) e Valentina Cannava, curatrici del progetto, assieme alla responsabile dell’evento Nicoletta Prota, hanno visto nel riso, alimento comune ai due Paesi, il simbolo di un forte legame fra le loro culture.

La mostra è aperta sabato 2 marzo dalle ore 14:00 alle ore 16:00, lunedì 4 e martedì 5 marzo dalle ore 10:30 alle ore 17:30.
Venerdì 1 marzo alle ore 18:30 inaugurazione alla presenza dell’Ambasciatore.
Per prenotare, cliccare QUI.

Per informazioni scrivere a comites.tokyo.fuji@gmail.com

 


Cristina Morini Sumi
, arrivata a Tokyo nel 2003, parallelamente alla propria professione svolge da sempre attività di volontariato a favore della comunità Italiana di Tokyo. È stata Board member dell’Associazione Donne Italiane dal 2005 al 2011 e dal 2013 ad oggi. Nel 2011 ha promosso e co-fondato l’associazione Italians For Tohoku attiva in occasione del grande terremoto del nord-est del Giappone. Nel 2013 è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica per la capacità coesiva, per la rappresentanza dei valori della solidarietà etc.etc. Ha perseguito e fortemente voluto la costituzione di un organismo elettivo nella Circoscrizione Consolare di Tokyo e nel  2021 è stata eletta Presidente Comites TokyoFuji con incarico quinquennale.

Valentina Cannava, architetto italiano attivo a Tokyo. La sua carriera si concentra sulla progettazione di eventi, interni e paesaggio. Trasferitasi in Giappone nel 2014, ha lavorato con vari studi di architettura. Dal 2017 si è concentrata principalmente sul settore degli eventi per diversi marchi di lusso. Nel 2021 inizia la sua carriera come scrittrice presso la rivista giapponese ADF – Aoyama Design Forum. Nel 2022 diventa partner dello studio di architettura MB-AA Matteo Belfiore Architect and Associates a Tokyo.

Nicoletta Prota vive a Tokyo da sei anni. Dopo la laurea in scienze della comunicazione ha conseguito un master in giornalismo multimediale, durante il quale ha avuto la possibilità di fare esperienze nelle testate giornalistiche italiane più importanti tra cui Il Messaggero. Ha collaborato come pubblicista e addetto stampa presso Il resto del carlino. Dal 2011 fino al suo arrivo in Giappone ha indirizzato le sue energie verso il mondo della moda e del design investendo in una ditta individuale, continuando a collaborare nell’organizzazione di eventi culturali.

  • Organizzato da: Comites Tokyo Fuji