Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Proiezione del film “Dante” di Pupi Avati

Dante Pupi Avati

Dopo la sua presentazione al TIFF (Tokyo International Film Festival) 2023, l’Istituto organizza la proiezione del film Dante (Italia, 2022) di Pupi Avati.

 

TRAMA

Nel 1350 Giovanni Boccaccio si reca a Ravenna per consegnare 10 fiorini d’oro a Beatrice, figlia di Dante Alighieri, a titolo di risarcimento dell’ingiusto trattamento riservato al padre. Lungo il percorso, ricostruisce la vicenda umana del poeta, dal primo incontro con Beatrice all’amicizia con Guido Cavalcanti, dall’ingresso in politica all’esilio e alla morte. Ma la Commedia, oltre che grande opera di poesia, è un capolavoro narrativo, ricco di storie e personaggi, che vengono rievocati nel film attraverso i racconti che l’uomo Dante sente narrare nel corso dei suoi viaggi. I protagonisti più famosi, come paolo e Francesca o il Conte Ugolino, appaiono nel mezzo di una spettacolare carrellata di splendide immagini di antiche città, chiese, palazzi, e dei meravigliosi paesaggi italiani.

Regia: Pupi Avati

Sceneggiatura: Pupi Avati, Giovanni Boccaccio

Con: Sergio Castellitto, Alessandro Sperduti, Carlotta Gamba

Durata: 94 minuti

La proiezione verrà preceduta da un videomessaggio del Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Antonio Tajani e del regista.

 

Per prenotare, cliccare QUI.

Per informazioni: eventi.iictokyo@esteri.it

 

Un film che (…) racconta, attraverso questo viaggio di Boccaccio a Ravenna, la vita di Dante. La vita di questo giovane ragazzo che si innamorò di una ragazzina sua coetanea, di nove anni, e che per nove anni la seguì fino a quando lei non si decise a rispondere a questa sua dichiarazione d’amore. E lì nacque la poesia di Dante, che ci commuove ancora.

E mi auguro che questo film riesca a commuovervi come ha commosso me e le tante persone che in Italia lo hanno visto.

(dal messaggio di introduzione al film di Pupi Avati)

 

Sottotitoli realizzati in collaborazione con Tokyo International Film Festival

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura Tokyo